Comitato Regionale Sicilia Bridge

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

XXlll Campionati Europei Juniores 2011 6° giorno

E-mail Stampa PDF

Con un ottimo 25 a 4 sulla Repubblica Ceca le nostre girls chiudono il loro campionato europeo al quarto posto, a un solo punto dalla Francia, e si qualificano per i Mondiali: per la cronaca il campionato è stato vinto dalla Polonia, medaglia d'argento Olanda e di bronzo Francia. Continua alla grande il cammino degli juniors che dopo avere ringraziato la Danimarca per avere finalmente fermato gli israeliani, con un tredicesimo turno da 25 a 4 contro l'Ungheria sono sempre saldamente secondi ma a soli 14 punti da Israele e con un distacco dai terzi, la Danimarca, piuttosto consistente. Non mollate perchè a questo punto ci crediamo davvero!!!!Gli youngsters subiscono una brutta sconfitta dalla Svezia per 21 a 9 ma la loro classifica è ancora stretta e noi crediamo che "le sardine" stiano un pò pagando lo scotto dell'emozione e dell'impatto con l'evento: hanno ancora 9 incontri e siamo certi che recupereranno.

Oggi su BBO possiamo seguire e tifare Juniors perchè tutti e 3 gli incontri saranno in vugraph!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 20 Luglio 2011 06:13
 

25° edizione Inter-club

E-mail Stampa PDF

In allegato depliant XXV Interclubs II Memorial "Pippo Maniscalco" che si terrà Sabato 30 e Domenica 31 luglio organizzato dall'associazione bridge acicastello.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Manifesto xxv interclubs.pdf)Manifesto xxv interclubs.pdf 607 Kb
 

XXlll Campionati Europei Juniores 2011 5° giorno

E-mail Stampa PDF

Negli anni '80 il bridge italiano e non solo, subì uno sconquassamento dovuto all'arrivo, sui tavoli verdi, dei polacchi. Scendevano con le 500 di allora, caricavano la macchina di lattine di ottimo caviale che vendevano 30.000 lire il sabato ma la domenica si potevano comprare anche con la metà, e si portavano a casa non meno dei primi 4 /5 premi di classifica. Il loro stipendio medio di allora era di 150.000 lire circa e quando vincevano premi da 2/3 milioni stavano a posto per un anno anche se una parte del premio andava a Varsavia alla loro Federazione che, per altro, aveva contribuito al loro viaggio. I barrage, gli interventi, gli attacchi, tutto il loro bridge era molto più aggressivo e , in attesa di prendere le contromisure, per alcuni anni li abbiamo sicuramente subiti. Poi la classe degli italiani prese il sopravvento e i nostri grandi giocatori tornarono ai posti, in classifica, che gli competevano e lo spauracchio "polacchi" finì, fermo restando, naturalmente, che si tratta comunque di un'ottima scuola e di ottimi giocatori. E che la loro scuola sia ottima l'hanno constatato ieri i nostri juniores, per la precisione le girls e gli joungsters che hanno subito una pesante sconfitta entrambi per 6 a 24 portando le prime a un quinto posto di una classifica spaccata dove Polonia Olanda e Svezia stanno navigando col vento in poppa e gli youngsters a un decimo posto in una classifica però cortissima che ci lascia speranze. Vanno invece molto bene gli juniors ancorati saldamente al secondo posto anche se a 28 punti da Israele. Ma i giochi non sono finiti perciò continuiamo a tifare e a sostenerli. Oggi alle 12.30 su BBO in vugraph potete seguire l'incontro delle nostre ragazze contro la Repubblica Ceca.

 

XXlll Campionati Europei Juniores 2011 4° giorno

E-mail Stampa PDF

La diatriba se sia più importante la dichiarazione o il gioco della carta risale alla notte dei tempi ma, come dice il mio guru (D.Attanasio), sul gioco della carta non c'è molto da discutere mentre la licita è una filosofia e su quella ci sono immense sfumature. Fatto sta però che l'Italia è una grande maestra di licita e i nostri grandi giocatori sono considerati tra i migliori licitatori del mondo. E ieri purtroppo le nostre ragazze hanno perso soprattutto in licita due brutti incontri : contro le fortissime Olandesi hanno recuperato qualcosa e concluso 12 a 18 ma la batosta l'hanno avuta dalle polacche contro le quali hanno portato a casa solo 6 punti e adesso hanno perso il contatto con la testa della classifica avendo 99 punti  e un quinto posto. Molto bene invece gli juniors che sono secondi a ridosso di Israele avendo riportato una vittoria di misura contro i tedeschi (16 a 14), e avendo macinato ben 49 punti nei due incontri contro l'Austria e la Grecia. Infine  le "sardine" , dopo un brutto 9 a 21 contro Israele (forse hanno subito il vugraph....)sono passati al terzo posto dietro la Norvegia e la Lettonia ma in una classifica strettissima che lascia ben presagire. Continuiamo a seguirli e a tifare per tuttil : stamattina alle 9 possiamo seguire gli juniors contro i padroni di casa e alle 16.30 gli joungsters contro la Polonia, sempre ovviamente sul vugraph di BBO.

 

XXlll Campionati Europei Juniores 2011 3° giorno

E-mail Stampa PDF

Ieri i nostri ragazzi hanno avuto una piccola battuta d'arresto con qualche errore di troppo e assolutamente evitabile per le loro capacità. Così le ragazze hanno vinto di misura contro l'Ungheria ma, dopo le prime 16 mani, si sono dovute arrendere alle fortissime Olandesi contro le quali sono sotto di 30 mp che probabilmente, con qualche disattenzione in meno, avrebbero potuti essere meno ,mentre i ragazzi hanno perso contro la Turchia per 13 a 17. Ciò nondimeno sono ancora in zona podio e non hanno perso il contatto con la testa della classifica. Stammatina i piccoli (chiamati "le sardine" perchè quasi tutti vengono dalla Sardegna) di Attanasio iniziano il loro percorso alle 9.00  e le girls cercheranno, nelle successive 16 mani, di ridimensionare lo svantaggio e, perchè no?, magari provare il sorpasso.Continuiamo a sostenerli e a incrociare le dita.

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Luglio 2011 08:01
 


Pagina 215 di 232

Cerca

Sondaggi

I tuoi punti FIGB

Inserisci il codice FIGB ...


Dove ti trovi

Home

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione linee guida.