“I giovani sono il nostro impegno per il 2018”

Domenica 24 Dicembre 2017 09:59 Liana Santoro
Stampa

“I giovani sono il nostro impegno per il 2018”  A dirlo è Silvana Bonocore, presidente regionale FIGB al suo secondo mandato.

Sorridente e conciliante sa mediare fra le tante anime del bridge siciliano riuscendo a tenere tutti uniti in un capolavoro di diplomazia.

“Quest’anno abbiamo avuto dei bei riscontri fra allievi, BAS (bridge a scuola), CAS (Centro avviamento allo sport). Il numero dei ragazzi che si sono avvicinati al nostro sport è in crescendo. Ma il successo più grande, quello che ci ripaga di tutte le fatiche e dell’impegno costante è stato la vittoria della squadra Intravaia alla Coppa Italia 2,3,4 ed NC.  Quattro giovanissimi dell’Etna Bridge, Mirko Intravaia, Umberto Truglio, Fabio Adamantino e Lorenzo Longhitano hanno appena vinto un titolo italiano. Un successo strepitoso che ci fa capire che siamo sulla buona strada. Per non parlare dei due giovani palermitani Andrea Manno e Massimiliano Di Franco che con Giuseppe Failla Antonio Mortarotti, Giorgio Duboin e De Michelis Luca hanno vinto la Coppa Italia “Giorgio Belladonna”, il massimo campionato italiano assieme a quello di Società”

“Sono al secondo quadriennio olimpico – continua la Presidente Bonocore - alla guida di questa regione e mi accorgo sempre più che è ricca di eccellenze che devono essere solo valorizzate.”

E dunque cosa bisogna fare per migliorare i nostri standard?

“Sicuramente i campionati regionali – dice la Presidente Bonocore – sono una bella occasione per confrontarsi in condizioni agevolate. Le provincie non sono troppo distanti l’una dall’altra ed in ogni caso molto spesso si riesce a fare le prime selezioni con gironi locali.  Poi ci sono anche i simultanei regionali e quelli nazionali che ampliano lo spettro di confronto senza parlare delle tante opportunità di partecipare i campionati nazionali a Salsomaggiore.

Tutto serve e tutto torna utile – continua la Bonocore -  per allenare la mente a trovare soluzioni laddove sembra che non ce ne siano. E questo, permettetemi di dirlo, è la magia del bridge, una cosa bella che ci fa stare bene, come la magia del Natale che andremo a celebrare stanotte. Non voglio aggiungere altro perché il mio è solo un invito ed un augurio, una riflessione di fine anno, come quando in un’azienda si prepara il bilancio di fine anno. Si chiudono i mastrini ed il saldo si riporta all’anno nuovo e lo stesso è per noi alla fine di questo questo  2017 .

Voglio dunque augurare a tutti i bridgisti ed in particolare ai siciliani, oltre alla serenità per le prossime festività e per il nuovo anno che si avvicina, anche un maggiore impegno di tutti per rendere sempre più piacevole il gioco anche nell’agonismo. Una sana competitività non può che migliorare la nostra piccola, grande comunità.

Auguri a tutti”

Ultimo aggiornamento Domenica 24 Dicembre 2017 09:59  

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione linee guida.