Francesco Ferlazzo un anno dopo alla guida della Figb

Domenica 31 Dicembre 2017 07:29 Liana Santoro
Stampa

Francesco Ferlazzo è il primo presidente siciliano alla guida della Federazione Italiana Gioco Bridge.

Avvocato messinese, dopo la sua elezione a Presidente per il quadriennio olimpico 2017 2020  fa la spola fra Messina e Milano per non trascurare nulla ed armonizzare la sua vita con il nuovo incarico

Marito “eccellente”, passatemi il termine, ma forse lo sanno tutti che sua moglie è Caterina Lumia Ferlazzo, una fuoriclasse eccellente con un palmares ricco di successi.

Ma tutto questo lo sapevamo già quello che non sappiamo invece è il suo pensiero a consuntivo di un anno di presidenza

“Difficile tirare le somme. E'  ancora troppo presto. I  semi messi a germogliare hanno bisogno di tempo- dice Ferlazzo -  ma abbiamo iniziato un percorso fondato principalmente sulla trasparenza e la comunicazione.

E' proprio di questi giorni l' accordo raggiunto con il comune di Salsomaggiore e l' associazione albergatori per una maggiore trasparenza sui prezzi alberghieri,  calmierati grazie alla massiccia presenza di giocatori ai Campionati  e alla istituzione del rinfresco  con prodotti tipici del loro territorio a fine campionato, un momento conviviale e di socialità dopo lo stress della gara.

Devo dire però che ho soltanto riesumato una tradizione che si aveva tanti anni fa e che poi era caduta in desuetudine. Ma trovo che ci sta.

A parte questo che è proprio l' ultimo accordo di fine anno, lavoriamo per migliorare i rapporti fra la Federazione e i giocatori ed accrescere la nostra competitività a livello Internazionale.

Non aggiungo altro perché questa non vuole essere la relazione di fine anno ma solo un momento, un’occasione per augurare ai bridgisti un felice 2018 ricco di successi

Auguri a tutti”

 

 



Ultimo aggiornamento Domenica 31 Dicembre 2017 07:34  

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione linee guida.