Bridge Catania, Centrale degli arbitri per un giorno

Giovedì 06 Giugno 2019 20:19 Liana Santoro
Stampa

Il Circolo del Bridge di Catania è diventato, per un giorno, la centrale degli arbitri della Sicilia Orientale con il  raduno di aggiornamento per tutti i professionisti “dell’ordine al tavolo” che sotto la guida di Carlo Galardini si sono confrontati sui “lati oscuri” del Codice ma oscuri solo perchè più particolari.

La campanella d’ingresso è suonata alle  10 e quella di uscita alle 18,30. Giornata intensa per tutti tra articoli del codice, esempi, quiz e  slides sugli argomenti che hanno un alto indice di incidenza sul normale svolgimento  del gioco al tavolo.

Ma se giovedi’ 6 si sono aggiornati gli arbitri della Sicilia Orientale, domani venerdì 7 sarà il turno di quelli della Sicilia Occidentale.

Si perché Carlo, Arbitro  Capo Nazionale e docente della Scuola Arbitrale, dopo Catania domani sarà  a Palermo e da lì rientra in sede.

Un aggiornamento obbligatorio per l’esercizio della professione di arbitro ma reso piacevole dalla competenza ampia e composta del relatore.  Carlo Galardini uno dei componenti al vertice della classe arbitrale italiana

Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Giugno 2019 18:23  

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione linee guida.