Comitato Regionale Sicilia Bridge

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Giardini Naxos 2018
1^ Squadra Romano - Emilio Romano, Caterina Burgio, Amedeo Comella, Giuseppe Mistretta.
2^ Squadra Italy Senior 2066 - Federico Porta Tadolini, Giovanni Donati, Sebastiano Scatà, Robin Fellus.
3^ Squadra Panzera - Demetrio Panzera, Pasquale Cozzupoli, Pina Salnitro, Mariella Polimeni.

 

Coppa Italia Anna Valenti - Fase interregionale

E-mail Stampa PDF

La semifinale interregionale della Coppa Italia squadre Signore  per l’anno 2018 si svolgerà sabato 20/21 ottobre 2018

Sede di gara: Circolo del Bridge Catania - San Gregorio Via Sgroppillo

Triplicato a cinque turni sulla distanza di 80,smazzate

Orario di inizio sabato all3 14,30

Si allega copia della circolare

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Coppa Italia Donne semifinale.pdf)Coppa Italia Donne semifinale.pdf 244 Kb
Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Ottobre 2018 14:29
 

Campionato Allievi – Palermo sabato 20 ottobre

E-mail Stampa PDF

A Palermo – presso il circolo di via Camarina 10 - avrà luogo  a partire dalle  14,30 il Campionato Allievi di primo secondo e terzo anno.

Le squadre iscritte sono, rispettivamente,  tre, tre e due.

Si allega copia  della circolare

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (CAMPIONATO REGIONALE allievi 2018 circolare finale.pdf)CAMPIONATO REGIONALE allievi 2018 circolare finale.pdf 573 Kb
 

Campionato Siciliano a squadre Open 13-14 ottobre 2018

E-mail Stampa PDF

26 le squadre  ai nastri di partenza. Inizialmente erano 21 poi se ne sono aggiunte altre cinque. Quattro nel girone di Palermo che in deroga giocherà il prossimo fine settimana ed una nuova che si è aggiunta al girone di Catania.

Passa alla seconda fase il cinquanta per cento per eccesso e quindi laddove le squadre sono cinque ne passano tre

Vediamo la classifica delle cinque sedi dove si è giocato tra sabato e domenica  13-14 ottobre

Girone A Bridge Siracusa

Maugeri p 72,86 (Maugeri Luigi, Messina Luigi, Carbonaro Nicola, Forte Nello, Farina Marcello)

Castelli p. 54,95 (Castelli Gianni, Calendoli Giuseppe, Siracusa Antonio Amenta Salvatore, Genovese Francesco)

Arnone p.52,94 (Arnone Marcella, Fortuna Corrado, Iahella Giovanna, Corallo Giuseppe)

Randazzo p.48,99 (Randazzo Salvatore, Vasquez Luciano, Tinè Salvatore, Zocco Michele, Lombardo Alfredo, Santoro Loredana)

Catania p. 30,26 (Catania Luigi, Bella Rita, Lenares Roberto, Bovari Gaetano, Manganaro Francesco)

Girone B Messina

Piraino p. 44 (Piraino Carmelo, La Spada Daniela,  Falzea Patrizia, Savasta Leonardo)

Bonanno p. 40 (Bonanno Giuseppe, Gramuglia Lilia, Siracusano Marcello, Crupi Ditto Domenico, Impallomeni Marisa, Deodato Lorernzo)

Ruggeri p.17 (Ruggeri Antonina, La Fauci Giuseppe, Naso Ferdinando, Parisi Domenico)

Gervasi p. 16 (Gervasi Paola, Lo Surdo Renata, Montagnese Antonino, Caldarera  Renato)

Girone C Bridge Catania

Condorelli p. 58,19 (Condorelli Concetta, Condorelli Salvatore, Pappalardo Daniela, Borzì Viola)

Fallica p. 55,01 (Fallica Lucia Daniela, Iacona Ildefonsa, Bonocore Silvana, Gervasi Paola)

Virduzzo p. 52,40 (Virduzzo Antonina, Frazzetto Luigi, Santagati Gabriella, Capodicasa Paolo, Cosentino Michele, Lombardo Giuseppe)

Ganci p.50,09 (Ganci Carmelo, D’Agostino Angela, Eotvos Eniko, Corciulo Maria Rosaria)

Doria p.44,31 (AnDoria Aurelio, Raddante Antonella, Cipolla Paola,  Antichi Agatino)

Girone D Etna Bridge

Di Ruggiero p. 49,95 (Di Ruggiero Marco, Adamantino fabio, Borzì Antonio, Failla Andrea, Cuteri Alessandro)

Pennisi p.35,28 (Pennisi Francesco, Tuttobene Donata, Catalano Nello, Grasso Grazia, Cristaldi Carmen Gabriella)

Cammisa p. 26,24 (Cammisa Gregorio, Gianino Gloria, Pennisi Enrico, Arcifa Giovanni, Torrisi Marica)

Longo p. 8,53 (Longo Giovanni, Aquila Giuseppe, Rapisarda Federica Bisignano Enza)

Girone E Messina Ammendolia

Sindona p.40,13 (Sindona Antonio, Ragusa Rosa, Giacoppo Cettina, Minasi Tommaso)

Ammendolia p. 30,85 (Ammendolia Rina Ruggeri, Dolci Giovanni, Maiorana Salvatore, Crisafulli Salvatore, Vitale Nicolò, Mastroianni Rosario

Garofalo p. 24,62 (Garofalo Grazia, Cicala Giovanni, Villari Lucia, La Rosa Concetta, Callegari Clementina, Scandurra Maria

Calderaro 24,40 (Calderaro Cecilia, Collura Giovanni, Oteri Nicola, Marsiglio Gaetano, Costa Elvira, Gargiulli Enrico)

Girone F Palermo Mondello– da disputare il prossimo fine settimana

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Ottobre 2018 21:36
 

Il bridge al GIMAT giornate della matematica

E-mail Stampa PDF

Alla terza edizione di GIMAT (Giornate di studio dell’Insegnante di Matematica) sarà presente anche il Bridge. L’appuntamento tramite il quale gli insegnanti si aggiornano, si confrontano fra loro e condividono idee è in programma all’Università di Catania venerdì 19 e sabato 20 Ottobre.

Il tema di quest’anno è: “giocare con la matematica: dall’apprendimento informale all’apprendimento formale”. Il Bridge, riconosciuto dal CONI come disciplina sportiva associata, è un’attività ideale per gli alunni di ogni grado scolastico per divertirsi esercitando l’abilità di calcolo e la logica e per familiarizzare con concetti complessi come il calcolo delle probabilità.

Uno studio scientifico americano ha dimostrato che questo sport della mente migliora sensibilmente le prestazioni intellettuali dei bambini in età scolare (misurate con l’Iowa Test of Basic Skills – ITBS) in tutte e cinque le aree testate: lettura, linguaggio, matematica, scienze, studi sociali (Christopher Shaw – Carlinville IL – http://web2.acbl.org/documentLibrary/teachers/statisticallyspeaking.pdf)

Una ricerca condotta dall’Università di Tor Vergata ha stabilito che il Bridge migliora le abilità sociali (comportamento cooperativo) (2014, Becchetti, Fiaschetti, Marini – Tor Vergata – http://www.siecon.org/online/wp-content/uploads/2014/10/Becchetti-Fiaschetti-Marini-167.pdf). Nell’ateneo romano, lo “sport della mente” è stato inoltre sfruttato per spiegare agli studenti di Economia e Diritto sofisticati concetti della “teoria dei giochi”, come la scelta ristretta.

Al GIMAT, il laboratorio dal titolo “13 carte per aiutare la fortuna. Scommettere col bridge sulla probabilità di vincere” sarà tenuto da Giuseppe Borzì e Paola Caruso venerdì 19 ottobre alle 16:50 in un’aula del blocco 14 (facoltà di ingegneria). A tutti gli insegnanti il Bridge verrà presentato tramite il Kahoot, un gioco interattivo che permetterà di scoprire nel più divertente dei modi quali siano le potenzialità di questo sport della mente.

Sarà inoltre presente uno stand in cui i docenti e i loro studenti potranno sperimentare in prima persona il Bridge. Spesso si è portati a pensare che sia un gioco complicato, ma grazie all’innovativo metodo didattico della “Lezione zero” è in realtà possibile sedersi al tavolo da subito e in pochi minuti cimentarsi nella propria prima partita. L’aula per la “Lezione zero” sarà la numero D 21 del blocco 14 presso la Cittadella Universitaria. Tutti i curiosi che verranno a scoprire lo sport della mente riceveranno uno dei gadget forniti dalla Federazione Italiana Gioco Bridge.

Giuseppe Borzì, professore di educazione fisica alla scuola superiore, in prima linea nell’organizzazione dello spazio dedicato al Bridge al GIMAT, ha un’estesa esperienza di insegnamento del Bridge nelle classi. “Noi lo chiamiamo ‘lo sport con le carte’, perché è molto più che un gioco. In passato aveva una diffusione impressionante, tanto che i libri di Bridge erano fra i best seller nel mercato americano. L’introduzione delle nuove tecnologie e dei giochi elettronici ha ridotto il numero di appassionati fra i giovanissimi. Nella scuola in cui insegno, molti ragazzi non sapevano di cosa si trattasse… prima che io portassi le carte sui banchi! Il Bridge è un alleato prezioso per sviluppare memoria, ragionamento, capacità di risolvere problemi, strategia e logica. Una volta che lo conoscono, molti ragazzi se ne innamorano.” Borzì, che insegna anche lo sport della mente presso l’Associazione Bridge Catania, quest’anno ha avuto la soddisfazione di veder salire i suoi Allievi sul gradino più alto del podio nazionale.

Fra gli Allievi di Borzì c’è anche Paola Caruso, l’insegnante di matematica della scuola secondaria di primo grado che lo sta affiancando nell’organizzazione di questo appuntamento e che in realtà aveva precorso le tappe presentando un lavoro sul Bridge al GIMAT di Palermo 2017.

Silvana Bonocore, Presidente del Comitato Regionale di Bridge della Sicilia, ha dichiarato: “sono orgogliosa e soddisfatta dell’impegno di Giuseppe Borzì e dell’Associazione Bridge Catania per lo sviluppo del movimento degli allievi. ‘Pippo’ li cura con passione paterna e questo non manca di dare i suoi frutti. La partecipazione al GIMAT è volta a portare il Bridge a conoscenza dei docenti in modo che possano fare da tramite presso i loro istituti scolastici per valutare la possibilità di inserire il Bridge fra le attività facoltative.”

Francesca Canali  Bridge d'Italia online 12 ottobre

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Ottobre 2018 08:54
 


Pagina 1 di 228

Cerca

Sondaggi

I tuoi punti FIGB

Inserisci il codice FIGB ...


Dove ti trovi

Home

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione linee guida.