Comitato Regionale Sicilia Bridge

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Francesco Ferlazzo un anno dopo alla guida della Figb

E-mail Stampa PDF

Francesco Ferlazzo è il primo presidente siciliano alla guida della Federazione Italiana Gioco Bridge.

Avvocato messinese, dopo la sua elezione a Presidente per il quadriennio olimpico 2017 2020  fa la spola fra Messina e Milano per non trascurare nulla ed armonizzare la sua vita con il nuovo incarico

Marito “eccellente”, passatemi il termine, ma forse lo sanno tutti che sua moglie è Caterina Lumia Ferlazzo, una fuoriclasse eccellente con un palmares ricco di successi.

Ma tutto questo lo sapevamo già quello che non sappiamo invece è il suo pensiero a consuntivo di un anno di presidenza

“Difficile tirare le somme. E'  ancora troppo presto. I  semi messi a germogliare hanno bisogno di tempo- dice Ferlazzo -  ma abbiamo iniziato un percorso fondato principalmente sulla trasparenza e la comunicazione.

E' proprio di questi giorni l' accordo raggiunto con il comune di Salsomaggiore e l' associazione albergatori per una maggiore trasparenza sui prezzi alberghieri,  calmierati grazie alla massiccia presenza di giocatori ai Campionati  e alla istituzione del rinfresco  con prodotti tipici del loro territorio a fine campionato, un momento conviviale e di socialità dopo lo stress della gara.

Devo dire però che ho soltanto riesumato una tradizione che si aveva tanti anni fa e che poi era caduta in desuetudine. Ma trovo che ci sta.

A parte questo che è proprio l' ultimo accordo di fine anno, lavoriamo per migliorare i rapporti fra la Federazione e i giocatori ed accrescere la nostra competitività a livello Internazionale.

Non aggiungo altro perché questa non vuole essere la relazione di fine anno ma solo un momento, un’occasione per augurare ai bridgisti un felice 2018 ricco di successi

Auguri a tutti”

 

 



Ultimo aggiornamento Domenica 31 Dicembre 2017 07:34
 

Messina, Torneo di Santo Stefano vincono Nostro Murolo

E-mail Stampa PDF

Nella consolidata tradizione natalizia del Circolo di Messina, anche quest’anno si è svolto il torneo di Santo Stefano.

 

La presenza del Presidente nazionale della FIGB, Francesco Ferlazzo, di quello regionale, Silvana Bonocore ed una  bella affluenza di giocatori con la presenza di 37 coppie ha gratificato, nella sede di via Garibaldi, le organizzatrici di questo evento, Nuccia Ruggeri e Patrizia Falzea.

Un vero successo assicurato soprattutto dalla partecipazione dei tanti calabresi dirimpettai e di avventurosi catanesi.

 

Ma mentre si sache i reggini partecipano fuori casa (Reggio e Messina sono come due città sorelle) i catanesi sono più restii a spostarsi avendo  una grande sede e tornei quotidiani affollatissimi.

Maria Grazia Arcovito ha diretto il torneo. Diciannove tavoli zoppi, ventidue smazzate in due tempi da undici l’uno.

Gianni Nostro e Massimo Murolo, espressione della fratellanza Messina/Reggio, hanno vinto con  63,02 di percentuale.

Ad un soffio i secondi Polimeni Domenico e Sculli  Carmelo con 62,60 e terzi Attanasio Dario e Ferlazzo Natoli Francesco con 62,37.

Quasi un fotofinish nei primi tre posti della classifica.

Finito il torneo i tavoli verdi si sono imbiancati con immacolate tovaglie per una cena servita ai tavoli e con un ricco buffet di dolci in chiusura dopo i ringraziamenti del Presidente dell’Associazione Giuseppe Bonanno.

Si trascrive la classifica

Murolo Massimo

1♠(15)

NSN003

Nostro Giovanni

1♠(15)

63,02

Polimeni Domenico

1♦(12)

SCL035

Sculli Carmelo

1♦(12)

62,60

Attanasio Dario

GM(25)

FRC032

Ferlazzo Natoli Francesco

1♠(15)

62,37

Ceccanti Devid

1♠(15)

SCL230

Sculli Maria Angela

1♥(13)

57,89

Calderaro Cecilia

3♦(2)

DDN052

De Domenico Antonio

2♦(7)

57,39

Loteta Sergio

1♣(11)

ZGN001

Zagarella Sebastiano

2♣(6)

57,11

Ammendolia Rina Ruggeri

1♠(15)

DLN186

Dolci Giovanni

2♠(10)

56,24

Manara Gabriella

GM(25)

FRN043

Ferlazzo Caterina Lumia

GM(25)

56,02

Montagnese Antonino

2♥(8)

DRL029

Doria Aurelio

1♠(15)

55,89

10°

Crupi Titto Domenico

1♥(13)

SRL101

Siracusano Filippo Marcello

1♥(13)

55,59

11°

Impallomeni Marisa Giunta

1♠(15)

PLN226

Pallini Albertina Buccisano

2♥(8)

55,21

12°

Gervasi Rosa

2♠(10)

PSN127

Pistorio Antonino

2♦(7)

54,52

13°

Ardizzone Emilia

2♠(10)

VDN002

Vadala' Anna

3♠(5)

52,75

14°

Deodato Lorenzo

2♦(7)

PNL005

Panzera Giancarlo

2♥(8)

51,70

15°

Vinciguerra Salvatore

2♠(10)

DMN155

Di Mauro Giuseppina

2♠(10)

51,42

16°

Savasta Leonardo

1♣(11)

FLZ016

Falzea Patrizia

1♣(11)

50,72

17°

Altomare Salvatore

1♦(12)

RNN011

Randazzo Bruno

1♠(15)

50,45

18°

Bonanno Giuseppe

1♥(13)

GRL491

Gramuglia Lilia

1♦(12)

49,82

19°

Polizzi Francesco

2♠(10)

DNN072

De Angelis Anna

2♠(10)

49,77

20°

Giacoppo Cettina

1♣(11)

CLT008

Caldarera Renato

3♠(5)

49,42

21°

Marsiglio Gaetano

2♠(10)

NSD007

Naso Ferdinando

2♦(7)

49,00

22°

La Spada Daniela

1♠(15)

PRL032

Piraino Carmelo

1♠(15)

48,75

23°

Scafidi Giovann

2♦(7)

GQQ002

Scafidi Giusepp

3♣(1)

47,45

24°

Cambria Anna Maria

3♠(5)

RVS026

Rivabene Adalcisa

2♣(6)

47,28

25°

Gargiulli Arturo

3♣(1)

PRN097

Parisi Nino

NC(0)

47,20

26°

Federico Maja

3♠(5)

PPR063

Papalia Vincenzo Maria

4♠(0,8)

47,07

27°

Romano Anna Postorino

1♥(13)

MLN269

Mallamaci Giovanni

NC(0)

46,93

28°

Rigano Vincenzo

4♥(0,6)

GTN028

Egitto Rossana

3♣(1)

46,68

29°

Flachi Eleonora

NC(0)

VRL124

Verzera Antonella

3♣(1)

46,04

30°

Franzo' Gilda

1♣(11)

LCN012

Lucisano Stefano

3♠(5)

45,03

31°

Bonocore Silvana

1♠(15)

MZC072

Mazzamuto Francesco

2♥(8)

44,94

32°

Ragusa Rosa

1♣(11)

SNN230

Sindona Antonio

1♥(13)

44,61

33°

Cutrupia Antonio

2♥(8)

MNS112

Minasi Tommaso

2♦(7)

41,75

34°

Lo Surdo Renata

3♦(2)

CRR561

Crisafulli Salvatore

2♥(8)

39,59

35°

Callegari Clementina

3♦(2)

LSL069

La Spina Carlo

4♦(0,4)

39,45

36°

Ruggeri Antonina

1♦(12)

NSS012

Ainis Mercedes

4♠(0,8)

36,55

37°

Mandraffino Patrizia

NC(0)

CSR062

Casaletti Salvatore

NC(0)

34,41

Ultimo aggiornamento Giovedì 28 Dicembre 2017 14:58
 

“I giovani sono il nostro impegno per il 2018”

E-mail Stampa PDF

“I giovani sono il nostro impegno per il 2018”  A dirlo è Silvana Bonocore, presidente regionale FIGB al suo secondo mandato.

Sorridente e conciliante sa mediare fra le tante anime del bridge siciliano riuscendo a tenere tutti uniti in un capolavoro di diplomazia.

“Quest’anno abbiamo avuto dei bei riscontri fra allievi, BAS (bridge a scuola), CAS (Centro avviamento allo sport). Il numero dei ragazzi che si sono avvicinati al nostro sport è in crescendo. Ma il successo più grande, quello che ci ripaga di tutte le fatiche e dell’impegno costante è stato la vittoria della squadra Intravaia alla Coppa Italia 2,3,4 ed NC.  Quattro giovanissimi dell’Etna Bridge, Mirko Intravaia, Umberto Truglio, Fabio Adamantino e Lorenzo Longhitano hanno appena vinto un titolo italiano. Un successo strepitoso che ci fa capire che siamo sulla buona strada. Per non parlare dei due giovani palermitani Andrea Manno e Massimiliano Di Franco che con Giuseppe Failla Antonio Mortarotti, Giorgio Duboin e De Michelis Luca hanno vinto la Coppa Italia “Giorgio Belladonna”, il massimo campionato italiano assieme a quello di Società”

“Sono al secondo quadriennio olimpico – continua la Presidente Bonocore - alla guida di questa regione e mi accorgo sempre più che è ricca di eccellenze che devono essere solo valorizzate.”

E dunque cosa bisogna fare per migliorare i nostri standard?

“Sicuramente i campionati regionali – dice la Presidente Bonocore – sono una bella occasione per confrontarsi in condizioni agevolate. Le provincie non sono troppo distanti l’una dall’altra ed in ogni caso molto spesso si riesce a fare le prime selezioni con gironi locali.  Poi ci sono anche i simultanei regionali e quelli nazionali che ampliano lo spettro di confronto senza parlare delle tante opportunità di partecipare i campionati nazionali a Salsomaggiore.

Tutto serve e tutto torna utile – continua la Bonocore -  per allenare la mente a trovare soluzioni laddove sembra che non ce ne siano. E questo, permettetemi di dirlo, è la magia del bridge, una cosa bella che ci fa stare bene, come la magia del Natale che andremo a celebrare stanotte. Non voglio aggiungere altro perché il mio è solo un invito ed un augurio, una riflessione di fine anno, come quando in un’azienda si prepara il bilancio di fine anno. Si chiudono i mastrini ed il saldo si riporta all’anno nuovo e lo stesso è per noi alla fine di questo questo  2017 .

Voglio dunque augurare a tutti i bridgisti ed in particolare ai siciliani, oltre alla serenità per le prossime festività e per il nuovo anno che si avvicina, anche un maggiore impegno di tutti per rendere sempre più piacevole il gioco anche nell’agonismo. Una sana competitività non può che migliorare la nostra piccola, grande comunità.

Auguri a tutti”

Ultimo aggiornamento Domenica 24 Dicembre 2017 09:59
 

Bridge Addaura ASD Manno vince la coppa Italia 2017

E-mail Stampa PDF

La squadra Addaura di Palermo con un  terzo tempo da 48 a 2 travolge Bridge Reggio Emilia Fornaciari e si aggiudica la coppa “Giorgio Belladonna”.

 

Il primo tempo della finale era finito 42 a 35 poi la partita sembrava aver preso un'altra piega quando nelle seconde sedici smazzate Addaura chiudeva il risultato con 23 a 34  IMP . A quel punto erano sotto di quattro per un KO di finale nazionale.

 

Ma un terzo tempo travolgente ha ribaltato la situazione ed ha consegnato la vittoria a Bridge Addaura ASD Manno di Palermo.

 

I componenti la squadra sono

Manno Andrea, Failla Giuseppe, Massimilianio Di Franco, Duboin Giorgio, Mortarotti Antonio e De Michelis Luca.

 

In Coppa Italia 2,3,4, ed NC  vince un'altra squadra siciliana Etna Bridge Intravaia, una squadra fatta di giovanissimi catanesi

che  hanno condotto bene il  loro gioco giungendo a  conquistare il gradino più alto del podio e portando a casa la prestigiosa coppa.

I componenti sono  Mirko Intravaia, Truglio Umberto, Longhitano Lorenzo, Adamantino Fabio.

Sempre nella categoria Coppa Italia 2,3,4 ed NC, quando i quattro finalisti si giocavano la vittoria, le rimanenti quattro squadre delle otto ammesse ai quarti di finale, hanno giocato un girone di consolazione e qui la squadra Manno Fuvio (padre del fuoriclasse  Andrea) ha vinto il girone con Paolo tripoli, Caterina Stellino, Vincenzo Romeo e Carlo Bolognese

 

A tutti loro le migliori congratulazioni per il risultato raggiunto

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Dicembre 2017 14:29
 

Salsonews, ASD Manno di Palermo gioca la finale per il titolo

E-mail Stampa PDF

La squadra Addaura Manno di  Palermo va in finale e si contende il titolo con Reggio Emilia Fornaciari, squadra campione del 2016

Nel primo dei tre tempi da 16 smazzate Addaura è in vantaggio di 7 IMP  (42 a 35)

Alle 21,30 è cominciato  il secondo tempo e domattina alle 10,45 l’ultimo segmento di 16 mani.

I componenti la squadra Bridge Addaura Asd  Manno Palermo sono Manno Andrea, Failla Giuseppe, Massimilianio Di Franco, Duboin Giorgio, Mortarotti Antonio e De Michelis Luca

Ricordiamo un attimo il percorso

Agli ottavi di finale l’ASD Manno ha battuto Spezia Borasi per 116 a 82, ai quarti Nuovo Bridge Insieme Savelli per 129 a 73

In semifinale ha battuto il Circolo Bridge Resegone D’Avossa per 105 a 90 Ed ora è in gioco per vincere la Coppa Italia 2017 “Giorgio Belladonna”

Incrociamo le dita.

Caterina Ferlazzo e Gabriella Manara, che giocano nella squadra Associato Allegra Duboin combattono contro Bidge Emilia Fornaciari  per il terzo o quarto posto, dopo aver perso il ko contro Firenze  Nardullo

Nella coppa Italia 2,3, 4 categoria ed NC Etna Bridge Intravaia si gioca il primo posto contro Firenze Arno  Bridge Nelli

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 16 Dicembre 2017 21:53
 


Pagina 10 di 212

Cerca

Sondaggi

I tuoi punti FIGB

Inserisci il codice FIGB ...


Dove ti trovi

Home

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione linee guida.