Comitato Regionale Sicilia Bridge

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Montecatininews, concluso l’ultimo campionato europeo a squadre resta il coppie Open Women e Senior

E-mail Stampa PDF

Ieri la Norvegia ha conquistato l’oro battendo la Grecia

Si è assegnato l'ultimo titolo a squadre, quello dell'Open, il quale, come noto, veniva disputato da due tra le compagini meno pronosticabili alla vigilia: GREECE  e i norvegesi di HIGHLANDER.

Una finale tiratissima come conferma il punteggio finale, molto basso, ed incerta fino alle ultime due mani, quando il risultato finale poteva essere sovvertito. Al termine, sono stati i norvegesi a prevalere, per 101-84.

Onore dunque a Harald Eide, Sven Olai Hoyland, Lars Eide, Sam Inge Hoyland, da sinistra a destra nella foto.

Nel mentre si concludeva il campionato Open  si giocava anche a coppie,  nelle tre categorie Open, Women e Seniors: ultima parte della qualificazione nel primo caso, e Semifinali A e B negli altri due.

Nell'Open hanno dominato Zia-Meckstroth, in testa dal primo all'ultimo board, assicurandosi così un buon carry-over nella Semifinale A di oggi, anche se non  garantisce comunque la qualificazione. Infatti solo 46, delle 104 coppie presenti avrà accesso alla finale di venerdì e sabato, alle quali si aggiungeranno le prime 6 coppie della Semifinale B, disputata da tutte le escluse.

Tra i giocatori spicca la combinazione italo-turca Versace-Tokay, Baldi-Murgia, Conti-Villani e Lucchesi-Ferro.

Tra le signore per accedere alla finale A bisognava classificarsi entro le prime sedici o tra le prime due della Semifinale B.

Hanno vinto la Semifinale A le cinesi Wang-Shen, e l'impresa di qualificarsi è riuscita a quasi tutte le più brave, ma ha fatto notizia l'eliminazione delle pluri campionesse mondiali Janice Seamon-Molson e Catherine d'Ovidio, già vincitrici di questo titolo nel 2013, capaci solo del diciottesimo posto. Degno di nota l'andamento delle co-campionesse del mondo (insieme alle israeliane Asulin-Levy) croate Pilipovic-Sver, fuori dai giochi fino a due mani dalla fine. Nell'Olimpo troviamo Monica Cuzzi in coppia con Federica "Chicca" Brambilla e l'accoppiata Francesca Carnicelli-Ornella Colonna.

Nel Senior la formula era la stessa che tra le donne, ed alla fine i leader della Semifinale A sono stati gli americani Lall-Milner. Ben tre formazioni nostrane sono entrate: Comella-Sabbatini, Masoero-Vassallo e Bettinetti-Marino.

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Giugno 2017 13:32
 

Montecatininews, verso la finale Open, Women e Seniors

E-mail Stampa PDF

Maurizio Di sacco da Montecatini racconta le ultime battute dell'ottavo campionato europeo a squadre Open, Senior e Women

""bNel 1991 a Yokohama ebbe luogo una delle più bizzarre edizioni della Bermuda Bowl, la quale ebbe numerosi, diversi strascichi.
All'epoca la fase di qualificazione alla fase a KO era disputata da sedici squadre, le quali erano divise in due gironi da otto ciascuno. In quell'ambito, giocavano un doppio round robin sulla distanza delle trentadue smazzate. Gli accoppiamenti per i quarti di finale erano interamente predeterminati, sulla base del piazzamento nel girone all'italiana: la prima contro la quarta dell'altro girone, e la seconda contro la terza.
Accadde dunque che giunti all'ultimo turno, USA e Polonia volessero entrambe peggiorare la loro posizione in maniera da essere accoppiate con l'Islanda, squadra poco accreditata. Dato che le due formazioni giocavano contro in quel turno, questo dette luogo ad uno dei match più ridicoli della storia: psichiche continue, renonce, e chi più ne ha più ne metta. Un vero e proprio incontro di "ciapanò". Alla fine, com'era prevedibile, l'incontro terminò in parità, così che furono gli americani ad avere l'onore di battersi con i nordici. Beh, non proprio...perché persero! Ma non solo: i polacchi alla fine l'Islanda la incontrarono, in finale, ma persero anche loro, e senza mai avere una vera chance!
Subito dopo si cercò di mettere in piedi un qualche intervento legislativo che evitasse quello scempio, ma dopo un tentativo, fallito, nel 1997, si pensò di fare diversamente: da allora gli accoppiamenti non sono più automatici, bensì per scelta delle squadre meglio classificate. E da allora sono stati innumerevoli i casi di squadre "scelte" che si sono vendicate dell'improvvida selezione. Famoso, e amaro, è il caso del Sudafrica nel 2007: fummo noi, vincitori della qualificazione, a pescarli, solo per essere cacciati fuori senza replica.
La storia si sta ripetendo qui: si è gridato allo scandalo perché la squadra PCZSZOLA aveva avuto la possibilità di giocare contro GREECE negli ottavi: sconfitta secca degli americani. Chi era tra i "protestanti", LAVAZZA, ha incontrato i greci subito dopo: disfatta. E GREECE, sebbene con qualche patema in più, ha battuto ieri anche CHINA OPEN, e la Cenerentola è arrivata così a palazzo. Se non perderà la scarpetta proprio sull'ultimo gradino, quello rappresentato dai norvegesi di HIGHLANDERS, battendo così anche la cabala, avremo una sorprendente campionessa d'Europa. Peraltro, anche i nordici non erano certo una delle formazioni più accreditate: non c'è ombra, nemmeno in quella squadra, degli innumerevoli titolati presenti nelle altre.

SEMIFINALI OPEN

Nelle altre due categorie si giocava la finale, e dobbiamo purtroppo annotare come Garozzo abbia fallito un'altra volta un titolo in questa competizione. Benito aveva perso la finale dello squadre Open nel 2013 a Ostenda, e ieri lui, Masoero, e gli americani Silverman-Wolfson si sono dovuti arrendere agli israeliani di KAMINSKI, non nuovi ad exploit del genere.
L'incontro è stato in perfetto equilibrio fino alla metà del terzo tempo - se ne giocavano quattro, di quattordici mani ciascuno - ma poi Amos Kaminski e soci si sono staccati inesorabilmente.

FINALE SENIOR

Tra le signore altra sopresa: BAKER partiva favorita contro DENMARK RED, ma ha subito fin dalle prime battute, ed una tardiva rimonta orchestrata nell'ultima frazione è servita solo ad arrivare a 8 IMP delle avversarie.


Nel frattempo sono cominciate le competizioni a coppie, anch'esse nelle tre categorie Open, Women e Seniors. Nel primo caso si è trattato della prima giornata di qualificazione, delle due previste, e dunque la situazione è molto fluida. Al comando niente meno che Meckstroth-Zia, con molti altri fenomeni nelle vicinanze.
Signore e anziani, invece, già oggi giocheranno le Semifinali A e B, dalle quali proverranno rispettivamente 16 e 2 coppie per formare la Finale A di domani.
Saranno sei, nella competizione femminile, le formazioni nostrane in Semifinale A, e tra queste spiccano Carnicelli-Colonna, splendide seconde, dietro alle croate Pilipovic-Sver, co-campionesse del mondo in carica.
Ancora meglio hanno saputo fare Bettinetti-Marino nel Senior: addirittura primi, e capifila di una pattuglia di quattro coppie.""

 

 

Montecatininews, ottavi e quartl Open, quarti Women e Seniors

E-mail Stampa PDF

Ieri si i giocavano gli ottavi e quarti nella categoria Open, e quarti e semifinali nelle categorie Women e Seniors, a squadre.

Sulla distanza di ventotto smazzate, suddivise in due tempi da quattordici ciascuna, sono state eliminate squadre molto titolate

Tra le più clamorose,  l'eliminazione di VINCI per mano di FRANCE OPEN SENIOR, eliminazione peraltro non così clamorosa come si potrebbe pensare. I transalpini, infatti, sono una combinazione di ex campioni olimpici 1980 (la parte Senior, integrata da altri due senatori che però quel titolo non l'hanno vinto) e giovani campioni d'Europa in carica (Rombaut e Combescure). Tutt'altro che una squadra scarsa.

VINCI è arrivata all'ultima mano avanti di 9 IMP, ma proprio all'ultima smazzata i francesi si sono lanciati in un disperato 3NT sulla carta infattibile con soli 19 punti sulla linea, ma che è stato purtroppo realizzato grazie alla difficoltà, per i nostri, di leggere il controgioco vincente.

Contro il 3NT di George Iontzeff, Alfredo Versace ha attaccato con l'♦A, ma poi ha proseguito a picche. Da quel momento in poi non c'è più scampo per la difesa. Sud ha vinto al morto, incassato ♥A di mano e continuato a fiori, e una volta che il colore è stato affrancato, Lauria poteva tornare solo in un colore rosso. Nell'altra sala il normale 2♠ di Ovest è caduto di due prese, per un totale di 100 punti per VINCI, ma un dividendo di 500 per gli avversari, pari a 11 IMP, è valso  la qualificazione ai quarti.

Tra le signore, non ci sono state sorprese di nessun genere sui pronostici di forza.

Lo scontro più difficile da pronosticare, quello tra BAKER e HAYMAN, è stato anche il più serrato, con le prime che hanno prevalso di soli 6 IMP sulle seconde.

 

 

Nel Senior, Gli americani di MILNER, al momento detentori di Rand Cup, Senior Bowl e Olimpiadi (più o meno in formazioni comparabili, anche se i soli membri permanenti sono Reese Milner e HemantLall), sono stati non solo battuti, ma addirittura annichiliti dai bulgari di VITO, avanti di ben 45 IMP alla fine.

Insieme a loro, sono uscite tre su quattro delle favorite. Unica a sopravvivere è stata la WOLFSON dove gioca Benito Garozzo.

Si è poi giunti ai quarti nell'Open, e alle semifinali nelle altre due categorie. E’  arrivata un'altra amarezza: LAVAZZA è stata battuta, e nettamente, da GREECE. I nostri non sono mai stati in partita: hanno cominciato da -20 grazie a due incomprensioni di Bocchi-Sementa (una dimenticanza del sistema per parte), e mai si sono riavvicinati.

Gli avversari, dal lato loro, qualcosina hanno concesso (per esempio mancando un grande slam chiamato da tutti, tranne che proprio all'altro tavolo!), ma non più di tanto

Tra le signore, le semifinali se le sono aggiudicate BAKER, all'ultimo respiro contro DUTCH WOMEN, e DENMARK RED, in maniera sorprendente agile contro CHINA LADIES. Le prime partiranno da favorite in finale.

Nel Senior entrambi gli incontri sono stati tiratissimi, e ad emergere sono stati, alla fine, WOLFSON e KAMINSKI.

Ultimo aggiornamento Martedì 20 Giugno 2017 14:00
 

Montecatininews, Iniziato l'Open, Women e Seniors

E-mail Stampa PDF

Ieri, sabato 17 giugno  sono entrate in scena le squadre, Open, Women e Seniors . Il livello di questo evento è altissimo. La fase di qualificazione consiste in dieci turni da dieci smazzate l'uno, movimento Swiss, e cinque se ne sono già andati

Le nostre due migliori squadre sono attualmente ben posizionate.  VINCI (Francesco Saverio Vinci, Giovanni Donati, Fabrizio Hugony, Lorenzo Lauria, Mustafà Cem Tokay, Alfredo Versace) è addirittura prima (ha marciato alla media più alta in assoluto, contando tutte e tre le competizioni, e nell'ambito più duro), con 5 VP sui secondi di SHOKOLATA ( una formazione israeliana con un capitano turno, Kolata), mentre LAVAZZA (Maria Teresa Lavazza cng, Alejandro Bianchedi, Denis Bilde, Norberto Bocchi, Giorgio Duboin, Augustin Madala, Antonio Sementa) è terza.

A distanze ancora accettabili ci sono poi FAILLA (trentesima), BRENO (trentatreesima) e VILLA FABBRICHE (quarantaquattresima).

1

VINCI

79.42

2

SHOKOLATA

74.81

3

LAVAZZA

74.03

4

HIGHLANDERS

72.75

5

NETHERLANDS R

72.29

6

GRY FOREVER

72.11

7

FRANCE OPEN S

71.73

8

GAMAX

71.34

9

BRIDGE PLUS

70.43

10

COLDEA

69.13

11

ROSENTHAL

68.51

12

BRIDGEBERTHEA

68.10

13

ERA

66.99

14

POLAND

66.30

15

MARILL

65.87

16

CONNECTOR

65.58

17

SWITZERLAND O

65.24

18

ZIGGY

63.79

19

ALLFREY

63.59

20

DUMBOVICH

63.58


Nel campionato signore passano il taglio solo otto formazioni.  In questo ambito, guidato dalla nazionale olandese, stanno dando bella prova di sé due nostre squadre: KRA (Claudia Castignani, Eleonora Duboin, Caterina Ferlazzo, Maria Levoni, Gabriella Manara, Giovanna Piccioni), quarta, e CBC MILANO (Gloria Colombo Brugnoni, Cristina Golin, Chiara Martellini, Silvia Martellini, Mietta Preve, Marilina Vanuzzi), squadra che questo titolo lo ha già vinto (in formazione un pochino diversa), a San Remo nel 2009. Le lombarde sono settime.

1

DUTCH WOMEN

74.32

2

NORDEN

70.69

3

CHINA LADIES

64.02

4

KRA

63.60

5

FRENCH LADIES

62.91

6

SAKR

61.01

7

CBC MILANO

60.96

8

DENMARK RED

59.86

9

ISRAEL WOMEN

59.31

10

BAKER

57.65


Nel Seniors - un totale di ventotto squadre in lizza ed anche qui passano solo otto formazioni  - conduce GERMANY. Tra i nostri è dentro SAVELLI (Lorenzo Savelli, Carla Gianardi, Enza Rossano, Antonio Vivaldi), e  BARDIN è decima. In posizione ancora buona per la rimonta è anche CALDARELLI, quattordicesima.

1

GERMANY

72.89

2

DHONDY

69.02

3

WOLFSON TEAM

67.88

4

RUMMEL

66.53

5

VITO

64.80

6

SLOVAKIA

57.23

7

SAVELLI

56.01

8

MARKOWICZ

55.14

9

MILNER

54.81

10

BARDIN

54.18

 

 

 

 

Il Bridge Catania apre la stagione estiva con il suo quarto torneo

E-mail Stampa PDF

E’ il quarto torneo estivo per il Circolo del Bridge di Catania ma il primo della stagione dei tornei estivi Sicilia 2017, quelli che hanno sostituito i più famosi “Bridge sotto le stelle”.

Sessantasette coppie, due gironi da 17 e 16,5 tavoli (distribuiti in veranda ed all’interno del circolo),  due turni a mani duplicate da 12 smazzate ciascuno,  Giuseppe Di Lentini ed Andrea Bottini arbitri è stato  il mix  giusto per  il successo di questa manifestazione che apre la stagione.

Infatti, a parte il torneo nazionale di Naxos (29-30 giugno e primo luglio) i tornei estivi continuano a Messina l’8 luglio al Tennis della Vela ed il 15 alla Canottieri Thalatta. Segue Siracusa che ha spostato il suo torneo dal 29 luglio a 6 agosto ed il 20 Ragusa con il suo torneo a Marina. Chiude la stagione il torneo Ammendolia il 2 settembre

Sabato 17 giugno hanno dunque vinto Gaetano Nicosia e Giovanni Brancato, due giocatori esperti e navigati. Secondi con il 69,11% al primo tempo, hanno chiuso con il 66,53%.

Coppia ospite al secondo posto. I siracusani Amenta Salvatore e Siracusa Antonio che hanno fatto una gran rimonta. Dalla diciassettesima posizione con 57,42% sono risaliti in seconda concludendo con la media del 62,38%.

Terzi ancora catanesi, Lombardo Giuseppe e Capodicasa Paolo che dalla quarta posizione con il  64,51% del primo tempo sono saliti alla terza ,con la percentuale finale del 61,56.

A seguire Cammisa Gregorio e Gianino Gloria, Girgenti Daniela e Aquila Giuseppe, Catania Luigi e Bovari Gaetano, Gervasi Paola e Manara Pina, Scardaci Mariolina e Lauricella Concetta, Pezzino Maria Rosaria e Maugeri Dario, Messina Luigi e Maugeri Luigi.

Ultimo aggiornamento Domenica 18 Giugno 2017 20:49
 


Pagina 10 di 197

Cerca

Sondaggi

I tuoi punti FIGB

Inserisci il codice FIGB ...


Dove ti trovi

Home

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione linee guida.